Afflizione & Consolazione

Perché ti abbatti, anima mia? Perché ti agiti in me? Spera in Dio, perché lo celebrerò ancora; egli è il mio salvatore e il mio Dio.
Tre volte nel Salmo 42-43 Davide ripete queste parole nel descrivere il suo sentimento di distanza da Dio per il senso depressivo che lo avvolge. Nessuno è esente da queste situazioni, poichè ci sono quei periodi nella vita vita in cui tutto va storto, ogni cosa, ogni situazione sembra contro di noi.
Ma in quel clima di abbatimento, la fiducia in Dio è lo scoglio a cui aggrapparsi mentre infuria la tempesta.
Accade, è normale, non credere a quelli che ti accusano di peccato a motivo della tristezza che ti attanaglia.
Davide paragona il suo desidrio di Dio alla cerva che desidera l’acqua. Così la presenza di Dio è la rinfrescante e dissetante consolazione per il cuore afflitto. Aggrappati alla fedeltà di Dio nei periodi bui che possono attraversare la vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close